Come illuminare le aiuole e valorizzare ogni angolo del giardino

Come illuminare le aiuole e valorizzare ogni angolo del giardino

Il giardino rappresenta da sempre una parte integrante della casa. Valorizzarlo al meglio significa saper adottare specifiche tecniche in grado di rendere abitabile anche l'ambiente esterno, senza tuttavia pregiudicarne l'estetica. L'adeguata illuminazione aiuole giardino rappresenta un ottimo punto di partenza: posizionare punti luce adatti in quelli che, nel giardino, possono essere considerati punti strategici, permette infatti di mettere in risalto le piante, rendendo l'ambiente circostante particolarmente suggestivo e impattante.

Tale bonifica tuttavia, dovrà essere messa in atto in modo tale da sfruttare la naturale luce notturna in maniera quanto più efficiente possibile: seppur fioca e debole, contribuisce senza ombra di dubbio a creare piacevoli effetti ottici, se sapientemente abbinata ad un'adeguata illuminazione da esterni. Ecco dunque una serie di consigli e suggerimenti utili a costituire un'illuminazione aiuole fai da te, perfetta per migliorare sensibilmente l'estetica del giardino, anche durante la notte.

Come illuminare una aiuola

L'illuminazione per aiuole, rappresenta la soluzione più indicata per migliorare l’aspetto generale del giardino e per creare un'atmosfera piacevole che costituisca una sorta di biglietto da visita in grado di far comprendere a ospiti e visitatori, quella che è la cura e attenzione investita per rendere particolarmente accogliente e ospitale anche l'ambiente esterno. Tuttavia, al di là dell'aspetto estetico, è importante non trascurare quello pratico: l'illuminazione da giardino apporta notevoli benefici anche in termini di sicurezza, fattore di certo rilevante specie se l'abitazione è collocata in un luogo isolato o comunque lontano dal traffico.

Di base è sempre preferibile scegliere una tipologia di faretti da giardino non troppo potenti: questo per evitare il rischio di danneggiare inevitabilmente fiori e piante e per non perdere i piacevoli giochi basati sul chiaroscuro e l’effetto scenografico da essi determinato. È possibile ad esempio utilizzare specifici proiettori a picchetto, una tipologia di faretti per aiuole orientabili e regolabili che grazie alla possibilità di monitorare i singoli fasci di luce, permettono di valorizzare ogni elemento circostante, una soluzione discreta e particolarmente efficiente. Tuttavia l'illuminazione per aiuola offre un ampio margine alla creatività grazie alle molteplici soluzioni possibili.

Faretti da esterno per giardino: quali scegliere?

Quando si parla di illuminazione da giardino, è imprescindibile prendere in considerazione ogni tipo di aspetto tecnico volto ad ottimizzare la resa e il posizionamento dei vari punti luce nell'ambiente circostante le aiuole. Tra le soluzioni più indicate e performanti, compaiono sicuramente i faretti led per aiuole basati appunto sulla tecnologia LED, acronimo di Light Emitting Diode. I faretti led garantiscono migliaia di ore di autonomia: questo significa che prima di procedere alla sostituzione possono tranquillamente trascorrere anni, risultando in questo modo notevolmente più validi rispetto alle lampade alogene convenzionali anche grazie ai consumi particolarmente ridotti.

Quando si sceglie di strutturare uno spazio outdoor vivibile e d'impatto, le aiuole con faretti prevedono la considerazione di alcuni aspetti funzionali, tutti principalmente legati all'automatizzazione delle luci stesse: automatizzare l'illuminazione da giardino permette la completa accensione delle luci in maniera temporizzata, permettendo di evitare l'automazione manuale, improbabile quando si è fuori casa. È importante dunque, costituire un impianto di illuminazione estremamente funzionale, caratterizzato da tecnologie moderne e avanzate, in grado di minimizzare l'intervento umano nella regolazione, spegnimento e accensione delle luci poste in giardino.

La soluzione dunque può essere rappresentata ad esempio da un impianto di illuminazione dotato di crepuscolare astronomico, un dispositivo in grado di accedere e spegnere le luci seguendo una serie di input elaborati da un database in grado di stabilire, giorno per giorno, gli orari di alba e tramonto in base alle coordinate geografiche. In alternativa è possibile sfruttare un crepuscolare classico, simile al dispositivo precedente ma che al contrario è semplicemente dotato di una centralina a sensori luminosi volti ad automatizzare l'illuminazione al calare della luce solare.

Pur trattandosi di tipologie di temporizzatori differenti, risultano molto simili nelle funzionalità poiché gestiranno automaticamente le aiuole con luci alternandone accensione e spegnimento in base all'andamento delle ore diurne e notturne: tuttavia resta preferibile il crepuscolare astronomico in quanto costituito da una tecnologia sicuramente più longeva e duratura.

Illuminare le aiuole: consigli e suggerimenti

Una volta scelte le luci e l'impianto di temporizzazione che permetterà di illuminare correttamente le aiuole è importante seguire una serie di piccoli accorgimenti in grado di ottimizzare l'illuminazione rendendola efficace, impattante ed efficiente: importante evitare di esporre piante e fiori a luce troppo diretta.

Sono da preferire faretti direzionabili, magari verso il basso, che offrano anche la possibilità di regolare l'intensità della luce in modo da renderla soffusa e leggera. I faretti a led risultano perfetti, col vantaggio di emanare luce fredda, evitando di esporre l'aiuola a un calore eccessivo che potrebbe pregiudicare la salute e la bellezza delle piante.

Il giardino, se correttamente illuminato, può sicuramente rappresentare un ambiente outdoor rilassante e funzionale, perfetto per godere delle piacevoli serate estive in compagnia di ospiti e amici che ne apprezzeranno sicuramente l'estetica.

Vai all'articolo precedente:Quanti lumen servono per illuminare un giardino e gli spazi esterni
Vai all'articolo successivo:Come illuminare una veranda con idee originali e di design
Commenti:
0
Commenta
  • * Nome
  • * E-mail
  • * Commento
Assicurati di spuntare la casella "Non sono un robot" per inviare la richiesta
LoginAccount
Torna su
Cookie Image