Come illuminare un soffitto a volta

Come illuminare un soffitto a volta

I soffitti a volta possono essere un grande valore aggiunto in una casa, perché danno movimento e fascino ad una parte delle stanze troppo spesso lineare e monotona. Se si ha la fortuna di avere delle volte al soffitto, è il caso di studiare un’illuminazione specifica per metterle in risalto e dare carattere a tutto l’ambiente. Vediamo qualche consiglio in merito!

Cos’è un soffitto a volte?

Quando parliamo di volta (o di volte) ci riferiamo ad una superficie curva del soffitto. Si possono avere soffitti costituiti da una sola volta (come potrebbe succedere nel caso di un corridoio) o da più volte (conformazione tipica di ambienti più ampi). Nel secondo caso, ad accompagnare le volte potrebbero esserci anche delle colonne che ne costituiscono la base.

La realizzazione di soffitti a volta è tipica soprattutto in costruzioni antiche o d’epoca. La conformazione curva era appositamente studiata e realizzata per sostenere il peso del solaio soprastante e per dare solidità al tutto. Ben presto però le volte si sono consacrate come veri e propri elementi architettonici decorativi, da valorizzare con luce, pitture e decorazioni varie.

 

Illuminazione soffitto a volta

 

Illuminare soffitto a volta

La prassi di illuminare il soffitto e gli angoli in ombra di una stanza è cosa abbastanza recente e legata all’implementazione nelle case dell’illuminazione indiretta. Questo, allo scopo di rendere l’ambiente più arioso e vivace. Nel caso di un soffitto a volta invece, la luce assume anche una connotazione estetica, finalizzata cioè ad esaltare forme e proporzioni.

Il classico lampadario a sospensione può anche essere usato in una stanza con soffitto a volta (altezza permettendo), ma da solo potrebbe non bastare a valorizzarne le linee. La luce sarebbe concentrata nella parte centrale della stanza (o addirittura verso il basso). Meglio puntare su altri corpi illuminanti… ma quali?

Ovviamente sono altamente sconsigliati punti luce a soffitto come ad esempio i faretti. Questa soluzione potrebbe non essere attuabile in palazzi d’epoca, in più danneggerebbero sensibilmente la portata estetica delle volte. Senza contare che la luce sarebbe direzionata nella parte opposta a quella da esaltare.

La soluzione migliore è di illuminare dal basso verso l’alto. Ecco alcuni esempi…

Come illuminare volte in mattoni

Il fascino rustico dei mattoni a vista è sicuramente un ulteriore fattore di pregio e come tale bisognerebbe valorizzarlo. Giocando con luci e ombre è possibile dare una sensazione di rilievo e profondità molto interessante.

Una soluzione molto ingegnosa per illuminare le volte a mattoni consiste nell’usare faretti a binario che direzionino la luce verso l’alto. Cosa che però è praticabile solo per stanze abbastanza alte. In alternativa si possono sfruttare delle applique con fascio di luce verso l’alto. In questo caso le lampade a parete possono anche essere installate ad un’altezza superiore (anche molto vicino all’origine delle volte).

Illuminazione soffitto a volta intonacati

Nel caso di volte intonacate (e casomai decorate) potrebbero adattarsi meglio delle soluzioni più moderne e contemporanee. Questo perché conviene rispettare al massimo la pulizia delle linee del soffitto e dare maggiore risalto alla luce piuttosto che ai corpi illuminanti.

Ecco che ci possono essere d’aiuto le ormai consolidare proposte di illuminazione indiretta, le applique viste prima o anche dei faretti led installati in serie e opportunamente nascosti da profili o nicchie in cartongesso.

Illuminare le volte con colonne

In presenza di volte che dal soffitto confluiscono verso una bella colonna, non ci si può limitare ad illuminare soffitto, volte e angoli della stanza. La colonna stessa diventa un elemento decorativo importante e, in quanto tale, andrebbe valorizzato. In tal caso consigliamo di usare delle applique doppia emissione, in grado di enfatizzare l’intera struttura architettonica per tutta la sua altezza.

 

Illuminare le volte con colonne

Vai all'articolo precedente:Come scegliere i lampadari per un soggiorno moderno
Vai all'articolo successivo:Come scegliere faretti da incasso per controsoffitto
Commenti:
0
Commenta
  • * Nome
  • * E-mail
  • * Commento
Assicurati di spuntare la casella "Non sono un robot" per inviare la richiesta
LoginAccount
Torna su
Cookie Image