Come illuminare una cucina buia: idee e consigli pratici

Come illuminare una cucina buia: idee e consigli pratici

La cucina è l’angolo della casa in cui si trascorre gran parte della giornata e quindi bisogna illuminarla a dovere per svolgere tutte le mansioni al meglio e per sentirsi a proprio agio. Ma come fare quando la cucina è buia? Quali luci scegliere per renderla luminosa e accogliente? Ecco tante idee e consigli pratici su come illuminare una cucina buia.

Come rendere luminosa una cucina buia

Una corretta luminosità è fondamentale in cucina, zona della casa in cui si trascorre molto tempo in quanto è il luogo dove si preparano i pasti di tutta la giornata. Ma cosa fare quando la cucina è buia? E come illuminare una cucina senza finestre? Per garantire una luce uniforme esistono delle soluzioni estremamente funzionali che consentono di illuminare una cucina buia e di non lasciare nessun angolo in ombra.

Un’ottima idea sono i lampadari per cucina, in particolare quelli a sospensione, ideali per ottenere l'effetto desiderato ed evitare di effettuare modifiche strutturali all'ambiente. Fra i modelli disponibili puoi scegliere quelli più adatti allo stile della cucina, da installare al di sopra dell'isola attrezzata o della penisola.

L’ampia gamma di modelli e colori ti permetterà di scegliere quelli in linea con le attuali tendenze d'interior design e abbinarli agli arredi coniugando funzionalità ed estetica insieme. Molto apprezzate sono le lampade a sospensione stile shabby chic, ideali per arricchire ogni stile con gusto ed eleganza.

Illuminare una cucina buia con soluzioni funzionali

Anche i faretti incassati sono una delle soluzioni più indovinate per risolvere il problema dell’illuminazione cucina buia, da scegliere fissi o direzionali, a seconda delle esigenze.

Ideali da installare in una cucina piccola e buia, in cui non è possibile installare lampadari e lampade, i faretti incassati al soffitto ne ridefiniscono l'aspetto e illuminano perfettamente anche l’angolo cottura più angusto.

Tutta la stanza usufruisce di una illuminazione uniforme e diffusa, in particolare se la scelta ricade sui faretti a led, soluzione che porta tantissimi vantaggi.

Illuminare una cucina buia con i faretti

Oltre alle soluzioni indicate, per illuminare una cucina buia sono perfette anche le strisce led, in grado di garantire il massimo comfort quando è il momento di cucinare.

Le strisce led rappresentano un’ottima fonte di illuminazione e possono essere installate all’interno dei mobili, nel perimetro del soffitto, e ovunque si ritengano necessari, anche sotto i pensili della cucina.

Invece, sopra i pensili della cucina è possibile installare dei neon di nuova generazione, che illuminano in contorni e rendono quindi la stanza ancora più luminosa.

Come illuminare una cucina senza finestre

La tua cucina non ha finestre ed è al buio? Grazie alle soluzioni all’avanguardia illuminarla è facile e basta scegliere tra le varie proposte di lampade da cucina di nuova generazione per ottenere dei risultati davvero eccellenti.

Al centro della stanza, se non è possibile installare un lampadario a led, optare per delle plafoniere per cucina, sempre con luce led, e predisporre alle pareti dei faretti da posizionare in maniera uniforme all’interno di un controsoffitto in cartongesso.

Si tratta di una soluzione non eccessivamente costosa e comunque di grande impatto visivo, che regala all’ambiente un effetto piuttosto suggestivo.

La plafoniera può anche essere installata sul muro di fronte al piano di lavoro, così da consentire una perfetta diffusione della luce. In questo modo è più efficiente e confortevole e rende l’ambiente ancora più accogliente.

Se nella stanza si trova anche il divano posizionare accanto ad esso una piantana, realizzata preferibilmente con materiali leggeri e trasparenti, che lasciano filtrare la luce.

Come illuminare una cucina senza finestra

Per illuminare una cucina senza finestra è necessario ricorrere ad appositi stratagemmi, che consentono di renderla ugualmente luminosa.

Oltre all’utilizzo di faretti ad incasso, strisce led o altre svariate soluzioni di design funzionali e all’avanguardia, in grado di garantire una luce molto vicina a quella naturale, è anche possibile impiegare materiali e colori adeguati che contribuiscono ad ottenere i risultati desiderati.

Puntare quindi su superfici lucide e riflettenti, soprattutto per quanto riguarda i piani di lavoro, che assicurano all'ambiente una certa luminosità.

Per quanto riguarda i pensili è consigliabile non appesantire una cucina buia con pensili a tutta altezza e comunque evitare di mettere troppi mobili.

Aggiungere anche scaffali e mensole a vista, con ripiani metallici o similari, per poggiarvi accessori e stoviglie, ma anche piantine che daranno allegria alla stanza.

Occhio anche al soffitto, che deve essere preferibilmente bianco, colore perfetto per illuminare cucina buia.

Anche le pareti vanno dipinte in bianco o con toni pastello, e i pavimenti devono essere preferibilmente chiari e brillanti, in modo da rischiarare la cucina buia.

Come vedi, sono tante le soluzioni tra cui scegliere e che puoi accompagnare alla scelta delle lampade più adatte per illuminare la tua cucina anche se non ha finestre.

Combinandole insieme e scegliendo quelle migliori per la metratura della tua cucina, potrai ottenere risultati sorprendenti.

Vai all'articolo precedente:Come illuminare un soggiorno moderno: idee e consigli
Commenti:
0
Commenta
  • * Nome
  • * E-mail
  • * Commento
Assicurati di spuntare la casella "Non sono un robot" per inviare la richiesta
LoginAccount
Torna su
Cookie Image