Come mettere i lampioncini in giardino: consigli pratici

Come mettere i lampioncini in giardino: consigli pratici

Per quanto curato, rigoglioso e colorato possa essere un giardino durante il giorno, al calare della notte diventa sempre un luogo buio e difficile da vivere. Per questo motivo è sempre consigliabile mettere lampioni in giardino, per un motivo funzionale ma anche estetico. Per quanto possa sembrare un'operazione complessa, in realtà basta seguire pochi passaggi per imparare come mettere i lampioncini in giardino. Vediamoli di seguito.

Installare lampioncini giardino

Per illuminare un giardino ci sono molte possibilità, come installare pali luce giardino in angoli bui, oppure faretti nascosti dalla vegetazione e disposti in maniera da illuminare la casa, o ancora dei segnapassi disposti lungo il percorso del sentiero. Di sicuro la cosa principale è illuminare i diversi passaggi e vialetti, in modo che di sera non si rischi di inciampare e cadere.

Un altro punto da tenere in considerazione è la presenza di aree dedicate alle cene e ai momenti conviviali: ovviamente queste zone dovranno essere illuminate al meglio, con una luce più intensa o più soffusa, a seconda dei casi.

L'illuminazione giardino con paletti è un'operazione che può essere compiuta agevolmente da qualsiasi elettricista, ma è anche alla portata di chiunque abbia un po' di manualità e di esperienza nel fai da te.

Installare lampioni in giardino: il passaggio dei cavi

Per prima cosa bisogna assicurarsi che il cavo elettrico proveniente dalla rete, collegato ad un interruttore manuale o ad un comando crepuscolare, sia interrato ed abbia perciò le caratteristiche idonee. Bisogna far correre i cavi elettrici in un tubo corrugato, interrato ad una profondità di 50 cm per evitare il rischio di danneggiamenti. Nelle zone accessibili ai veicoli la profondità deve aumentare a 85 cm.

Una volta stabilita la posizione dei lampioncini o dei faretti, bisogna realizzare lo scavo. Prima bisogna posare un letto di sabbia di 15 cm, quindi il tubo corrugato ed infine ricoprire con un altro strato di sabbia di 10 cm. Nel punto in cui vorremmo posizionare il nostro lampione, faremo risalire il tubo corrugato e realizzeremo il supporto.

Come installare i lampioni in giardino: il supporto

Nel punto in cui abbiamo deciso di avere il nostro punto luce, bisogna preparare un supporto in calcestruzzo, sul quale andremo poi a collocare il lampioncino. Altrimenti possiamo prendere in considerazione un'alternativa, come posizionare lampioncini da giardino con la base dello stelo dotata di una punta in ferro sufficientemente lunga da permettere di conficcarlo stabilmente nel terreno.

Per preparare il supporto in calcestruzzo, si cola un po’ di cemento dentro un'armatura in legno, controllando con la livella che il tutto sia planare sui quattro lati, inserendo alcuni spessori se necessario. A questo punto si riempie l’interno del telaio con l’impasto, facendo attenzione a mantenere la guaina con il filo elettrico al centro del basamento, in maniera che il lampioncino sia centrato. Una volta completato si liscia la superficie e si asporta il cemento in eccesso, raschiando i bordi del telaio e riempiendo dove manca, in particolare negli angoli.

Come installare pali illuminazione: collegamento

La base del lampioncino funge da maschera per riportare la posizione dei fori sul cemento: una volta marcati i punti di fissaggio, si fora, si inseriscono i tasselli e poi i tirafondi, per fissare la base in modo solido al lampione. Bisogna accertarsi che il basamento sia asciutto in profondità e consenta l’apertura dei fori per i tasselli, che devono rimanere a filo della superficie. Lo spezzone di guaina eccedente va asportato ed il cavo elettrico si lascia affiorare quanto basta per poter fare i collegamenti.

Quindi si posano in sequenza anche tutti gli altri elementi della struttura, ricordandosi di fare passare il cavo all’interno. Nei kit dei lampioncini c'è in dotazione un cilindretto di plastica che serve per contenere il collegamento della fase e del neutro ai fili che vanno al portalampada. Il filo di terra si avvita all’interno della piantana che sorregge il lampioncino.

Si può quindi passare a montare il diffusore ed effettuare i collegamenti tra i cavi di alimentazione. Una volta fissato il diffusore sulla colonna, si possono inserire le lampadine nei lampioni. Per finire, possiamo ricoprire la base in cemento ancora visibile con uno strato sottile di terra e seminare un po’ d’erba ai piedi del lampione.

Vai all'articolo precedente:Come illuminare un portico in legno con idee originali
Commenti:
0
Commenta
  • * Nome
  • * E-mail
  • * Commento
Assicurati di spuntare la casella "Non sono un robot" per inviare la richiesta
LoginAccount
Torna su
Cookie Image