Come pulire un lampadario con gocce di cristallo?

Come pulire un lampadario con gocce di cristallo?

Hai presente quei lampadari con le gocce di cristallo? Quelli che ci fanno tornare indietro nel tempo a quando eravamo bambini: in camera da letto erano un classico! I tempi cambiano, è vero, ma le mode tornano. E anche i lampadari di cristallo sono ritornati ad essere un "must to have" nelle nostre case. Con le gocce oppure con lunghe catene di piccoli cristalli, i riflessi caleidoscopici di questi oggetti luminosi continuano a rapire i nostri sguardi. Un po’ come avere un arcobaleno nella stanza. Bellissimo, vero? Eh già... finché non arriva il momento di pulirli! Sì perché anche i lampadari di cristallo, come tutti gli altri, raccolgono polvere e sporcizia. E la loro brillantezza si attenua. Come facciamo a farli splendere nuovamente? Ecco qualche dritta!

Fase n. 1 – Smontare il lampadario e le gocce di cristallo

Come prima cosa stacca la corrente elettrica per fare tutto in totale sicurezza. Se il lampadario può essere tolto dal soffitto, chiedi aiuto a qualcuno e appoggialo delicatamente su un panno o un piumone, facendo attenzione a non rompere le gocce di cristallo.

A questo punto, togli le gocce una ad una. Di solito sono attaccate alla struttura con dei gancetti e potresti aver bisogno di una pinzetta per aprirli. Se non vuoi togliere le gocce, puoi lasciarle al loro posto anche se pulirle sarà meno agevole.

Se il lampadario non si può smontare, o preferisci lasciarlo dov’è, non c’è problema: con un piccolo trucco, che ti svelerò più avanti, riuscirai comunque a farlo tornare come nuovo.

Fase n. 2 – Pulire le gocce di cristallo

Per lavare le gocce di cristallo puoi utilizzare una soluzione di acqua e ammoniaca in parti uguali oppure mescolare insieme acqua e aceto di vino bianco. A te la scelta: il risultato finale sarà lo stesso. Dopo aver deciso quale soluzione utilizzare, riempi una bacinella, immergi le gocce e strofinale con una spugnetta morbida per eliminare polvere e altri residui. Se hai scelto di usare acqua e aceto, ma ti rendi conto che i cristalli sono particolarmente grassi, aggiungi anche qualche goccia di detersivo per piatti. Lascia le gocce di cristallo in ammollo per una mezzoretta, poi sciacquale con acqua fredda e asciugale con un panno in microfibra.

Fase n. 3 – Pulire la struttura del lampadario

Spesso i lampadari con gocce di cristallo hanno una struttura a più bracci in ottone o in bronzo. Anche questi materiali si sporcano e possono comparire delle macchie. In entrambi i casi, la prima cosa da fare è svitare le lampadine e togliere la polvere con un pennellino. Dopo di che, se il lampadario è in ottone puoi pulirlo con una soluzione di acqua calda, sale grosso e il succo di metà limone. Se invece è di bronzo, ti basterà usare un panno umido e della comune ammoniaca. Asciuga tutto per non lasciare residui di acqua! Una volta pulita anche la struttura, puoi attaccare le gocce di cristallo e appendere il lampadario al soffitto.

E se il lampadario non si smonta?

Come ti avevo preannunciato, puoi pulire il lampadario anche lasciandolo appeso. Ti basterà staccare la corrente, togliere le lampadine e stendere dei giornali o un telo sotto il lampadario per proteggere il pavimento. Poi prendi uno spruzzatore, riempilo con la soluzione che preferisci e nebulizzala direttamente sulle gocce di cristallo. Lasciala agire per una mezzoretta e poi, con tanta pazienza, passa ogni singola goccia con un panno in microfibra. Dovrai fare tutto stando in piedi sulla scala, quindi fai molta attenzione! Una volta terminata la pulizia, monta le lampadine, accendi la luce... et voilà! Il tuo lampadario sarà più brillante che mai!

In questo breve video tutorial ti mostro il mio metodo per pulire un lampadario con gocce di cristallo! Buona pulizia :-)

Vai all'articolo precedente:Dimmer, cos'è e quali sono i suoi vantaggi?
Vai all'articolo successivo:I colori e i loro effetti sull’umore: come usarli correttamente in casa
Commenti:
0
Commenta
  • * Nome
  • * E-mail
  • * Commento
Assicurati di spuntare la casella "Non sono un robot" per inviare la richiesta
LoginAccount
Torna su
Cookie Image