Come scegliere un lampadario per camera da letto: idee e consigli

Come scegliere un lampadario per camera da letto: idee e consigli

La camera da letto rappresenta da sempre l'ambiente più personale ed intimo della casa, tuttavia affinché risulti davvero piacevole e rilassante necessita di una corretta illuminazione data da un lampadario per camera da letto che non solo rispecchi lo stile dell'arredamento ma che sia in grado di rispettare quei piccoli accorgimenti che possono determinare un riposo davvero efficace, relax e benessere psicofisico, tutti fattori imprescindibili all'interno di tale ambiente.

L’illuminazione della camera da letto è infatti differente rispetto a quella di norma richiesta dagli altri ambienti della casa: questo poiché proprio qui si ha la necessità di rilassarsi, di staccare la spina e di riposare dopo un intensa giornata lavorativa ad esempio. Oltre all'ausilio di una buona luce naturale, indispensabile per svegliarsi nel migliore dei modi e potersi preparare ai successivi impegni della giornata, in camera da letto è necessario che le luci siano soffuse in modo da conciliare il sonno, ma opportunamente combinate ad altre soluzioni in grado di fornire una corretta illuminazione, utile ad eventuali altre attività quali leggere, lavorare al computer, guardare la TV.

Se una volta tale ambiente veniva infatti impiegato unicamente per il riposo, ad oggi la camera da letto diventa protagonista, rappresentando senza dubbio il locale tra i più vivibili ed accoglienti della casa: ecco che nasce l'esigenza di arredarla in modo funzionale e moderno, con occhio attento allo stile, senza però mettere in secondo piano la scelta dei complementi d'arrendo e con essi, quella di un lampadario moderno camera da letto in grado di completare lo spazio con eleganza, stile e unicità. Ecco dunque qualche suggerimento per comprendere quale lampadario per camera da letto, si addica maggiormente all'ambiente più apprezzato della casa, senza tuttavia rinunciare a stile, design e funzionalità.

Quale lampadario in camera da letto risulta più adatto

L'illuminazione in camera da letto dovrebbe di norma risultare quanto più possibile uniforme, consentendo di illuminare l'intero ambiente senza tuttavia risultare eccessivamente intensa. Come scegliere lampadario camera da letto? Per conferire una maggiore uniformità è preferibile orientarsi verso un classico lampadario a sospensione,che consentirà la perfetta ripartizione della luce dall'alto. Lo stile del lampadario dovrà essere scelto in funzione dell'arredamento per conferire continuità e coerenza all'insieme. In commercio sono facilmente reperibili tipologie di lampadari differenti, da quelli più classici e se vogliamo "maestosi" a quelli più avanguardistici e piuttosto minimal perfetti per camere da letto dallo stile moderno e innovativo.

Il lampadario per camera da letto classica ideale è rappresentato in linea generale da tutti quei modelli che presentano almeno cinque lampadine, a led, alogene o a incandescenza, un paralume in vetro o cristallo o altro materiale combinato con dettagli pendenti a goccia. Un modello intramontabile e forse un pò retro tuttavia in grado di conferire all'ambiente, un aspetto ricercato e raffinatissimo, a dispetto delle dimensioni sovente piuttosto importanti.

I lampadari moderni invece, si distinguono per le particolari forme squadrate e geometriche in perfetta sintonia con l’essenzialità e la tipica pulizia formale dell’arredamento minimal e di design. Protagonisti assoluti sono i materiali più innovativi e versatili quali vetro lavorato, resine e plexiglass ad esempio, anche se risultano di grande tendenza anche i paralumi in tessuto, spesso rivisitati in piacevoli varianti hi-tech dallo stile unico e senza dubbio di carattere.

I lampadari di design sono invece pensati per catturare volutamente l’attenzione, conferendo un valore aggiunto all'intero ambiente: sovente risultano particolarmente originali, senza però cadere negli eccessi o nell'eccentricità. Caratterizzati spesso da superfici lucide ed estremamente riflettenti, sono in grado di determinare suggestivi quanto impattanti giochi di luce.

Ad oggi una notevole importanza quando si parla di illuminazione, è assunta dal concetto di risparmio energetico dato dall'esigenza di ridurre sensibilmente i costi delle bollette, senza però penalizzare la luminosità di ogni ambiente della casa, specie per quanto riguarda la camera da letto. Ecco perché sempre più spesso, la scelta ricade sul lampadario a led per camera da letto sempre, costituito da forme originali in grado di renderlo del tutto simile ad un oggetto di design. La tecnologia Led permette di ottimizzare e abbattere i costi, offrendo una luce del tutto simile a quella naturale grazie alla presenza di led a 3000K. In questo modo l'ambiente assume un'atmosfera piacevole e rilassante, consentendo di svolgere ogni genere di attività nel comfort più totale.

E se lo stile dell'arredamento è minimal-chic? È possibile orientarsi verso un lampadario per camera da letto arte povera, realizzato in ceramica con piacevoli dettagli in ferro battuto dallo stile classico ma implementato da un pizzico di originalità in più dato ad esempio da motivi floreali o ancora da morbide e voluttuose geometrie, sicuramente in grado di fare la differenza rendendo l'ambiente comunque funzionale ed elegante. Nulla infatti vieta di utilizzare lampadine a led o alogene, garantendo in questo modo un'illuminazione omogenea e perfetta senza rinunciare al risparmio.

Vai all'articolo precedente:Come scegliere la plafoniera bagno ideale
Commenti:
0
Commenta
  • * Nome
  • * E-mail
  • * Commento
Assicurati di spuntare la casella "Non sono un robot" per inviare la richiesta
LoginAccount
Torna su
Cookie Image