Idee illuminazione travi in legno: quali lampade usare

16 Maggio 2022
Idee illuminazione travi in legno: quali lampade usare

Progettare l'illuminazione per ambienti con travi in legno è una delle fasi più delicate da affrontare, quando si studia la costruzione di una casa o il restauro di una stanza. È un'attività che va seguita insieme a dei professionisti del settore perché risulti efficace e renda il vostro luogo un posto piacevole da vivere.

Nel mercato ci sono molte aziende che simulano il vostro spazio in 3D, consigliando più soluzioni plausibili. In ambienti rustici, solitamente ampi, con soffitti inclinati e travi a vista, è meglio evitare il "fai da te", soprattutto per la resa efficace della luce, un compito che chiede attenzione.

Si devono considerare in partenza alcuni fattori vincolanti, il primo fra tutti la predisposizione all'illuminazione, se è a parete o a soffitto. Non da meno gli spazi a disposizione e la tipologia di arredamento. L'insieme va esaminato per garantire un equilibrio piacevole, elegante e vivibile all'intera abitazione.

Illuminazione per soffitto con travi in legno: faretti, led e lampadari.

Se è vero che l'illuminazione per travi in legno è un affare serio, è altrettanto comprovato che le soluzioni di luce che si possono adottare per rendere un ambiente elegante e luminoso, sono non solo numerose ma altamente personalizzabili.

Come illuminazione su travi in legno si intendono sia delle linee luce che valorizzano il soffitto, sia l'impianto di illuminazione che dal soffitto va a comporre l'illuminazione generale e direzionata degli spazi.

Faretti orientabili, fasce led, gole luminose, proiettori cilindrici che convogliano la luce verso il basso, lampadari a sospensione componibili in altezze diverse, sono alcune delle soluzioni che si possono valutare, in base alla metratura dell'ambiente, dello stile di arredo e della funzione della stanza su cui si sta lavorando.

Se si tratta di un open space di ampie metrature si possono studiare e prevedere più punti luce per la resa dell'illuminazione generale. 

I lampadari per travi in legno si scelgono generalmente per illuminare il tavolo della sala da pranzo oppure per la camera da letto matrimoniale. A caduta, in vetro trasparente o in metallo e legno, le linee di lampadari a sospensione vanno dalle più semplici e lineari dell'industrial vintage alle più complesse e originali dello shabby chic

Per chi ama invece uno stile d'arredo moderno e minimal, ma non vuole rinunciare a valorizzare delle antiche travi a vista sul soffitto, può valutare delle fasce di luce led che, poste al fianco della trave perpendicolari verso il basso, vanno a sottolinearne la silhouette e contemporaneamente danno luce all'ambiente, con raffinatezza. 

L'illuminazione led su travi in legno è quasi sempre la scelta più richiesta e indovinata

Dei punti luce direzionati sui fulcri della casa, come la zona della cucina o del living, sono una soluzione moderna ed estremamente versatile a supporto dell'illuminazione generale dell'ambiente. I faretti per travi in legno presenti nel mercato sono di varia potenza, grandezza e veste, così che possano adattarsi sia a luoghi più chiusi che ai soffitti più alti.

Nel caso di una cucina con un soffitto molto alto e inclinato, con travi a vista, si rendono utili l'utilizzo di faretti tra i più potenti in lumen, direzionabili sul piano di lavoro o sul tavolo, perché il fascio di luce dovrà coprire distanze considerevoli e deve essere efficace nella sua funzione.

Si possono considerare anche l'utilizzo di controsoffitti illuminati quando possibile, ma non sempre sono la soluzione migliore. Spesso sono a discapito di un bel soffitto travato da valorizzare, che non dev'essere nascosto ma bensì portato alla luce. 

In un ambiente dal soffitto più basso e orizzontale, si possono installare dei proiettori su binari, direzionabili e gestibili separatamente perché possano funzionare alternativamente o a diverse intensità secondo la zona in cui vengono collocati.

Alla zona del divano e della tv invece, in cui è sufficiente un'illuminazione più vellutata e meno aggressiva, si suggeriscono lampadari a sospensione di intensità inferiore, se gli spazi lo permettono in termini di metratura, oppure si crea un'illuminazione a supporto con delle lampade da terra o con delle applique a parete a doppia emissione di luce, che illuminano cioè sia verso l'alto che verso il basso.

Illuminazione travi in legno: dal basso verso l'alto

Quando si devono arredare ampie stanze con delle pareti di diverse altezze, ad esempio, in presenza di un tetto spiovente, si può rendere l'illuminazione generale dell'ambiente creando dei profili di luce a perimetro del soffitto o sulle due pareti principali.

Le nicchie in cartongesso dove installare delle fasce led a scomparsa, sono un'ottima soluzione per avvolgere l'ambiente di luce.

Anche utilizzare l'arredamento presente, come mobili a parete o pensili, per nascondere barre luminose a illuminare il soffitto e l'ambiente generale, sono una soluzione originale.

Pensate ad una grande libreria in salotto o al pensile dei piatti in cucina: creare un profilo luminoso che valorizzi l'arredo, il soffitto e, nel caso della cucina, anche il piano di lavoro, si traduce in un ambiente stiloso e moderno, con poca spesa!

Vai all'articolo precedente:Illuminare una sala da pranzo classica: quali lampade usare
Vai all'articolo successivo:Illuminazione bagno piccolo: disposizione dei punti luce
Commenti:
0
Commenta
  • * Nome
  • * E-mail
  • * Commento
Questo sito è protetto da Google reCAPTCHA, Privacy Policy e Terms of Service di Google.

Iscriviti alla Newsletter ed ottieni il 10% di Sconto!

Subito per te un Coupon da utilizzare sul Tuo Acquisto!

Iscriviti subito×
Torna su