Illuminazione camera da letto classica: lampade e punti luce

15 Dicembre 2021
Illuminazione camera da letto classica: lampade e punti luce

L'illuminazione di una camera da letto classica può essere considerata a tutti gli effetti un elemento di arredo tra i più importanti, perché cambiando radicalmente i punti luce può variare anche l'aspetto generale della stanza.

Lo studio dell'illuminazione interna di una qualsiasi stanza della casa è fondamentale per valorizzare i punti di forza di un qualsiasi tipo di arredamento, e magari allo stesso tempo nascondere alcuni piccoli difetti, dovuti talvolta alla colorazione degli arredi o in alcuni casi anche strutturali della stanza stessa: un'illuminazione corretta può infatti far apparire una stanza più grande ed ariosa, contribuendo a migliorare la sensazione di comfort generale.

Vediamo quindi quali sono gli stili di illuminazione più adatti all'arredamento di una camera da letto classica, scoprendo al contempo a quali tipi di prodotti affidarci per illuminare correttamente la stanza deputata al riposo nella nostra casa.

Illuminare una camera da letto classica: quali soluzioni adottare

Ci sono molte strade che si possono seguire per trovare la giusta illuminazione all'interno della propria camera da letto. I prodotti a disposizione nel mercato della luce domestica sono innumerevoli, ma per scegliere le soluzioni da adottare è necessario fare qualche piccola considerazione preliminare.

Prima di tutto è utile vedere dove sono posizionate le prese elettriche all'interno della stanza, per capire se è possibile utilizzare la tipologia di lampade da terra. Spesso le prese si trovano in prossimità del lato superiore del letto, in corrispondenza dei comodini, per favorire il collegamento delle classiche abat - jour che servono ad avere una luce di servizio per favorire la lettura sdraiati comodamente nel proprio letto.

Per questo, con camere da letto classiche, è possibile adottare anche soluzioni con lampade da terra che possono in qualche modo sostituire anche quelle da comodino.

L'altro grande argomento, quando si parla di illuminazione all'interno della camera da letto, è relativo alle lampadine da utilizzare. Per un ambiente come questo, è sempre consigliato servirsi di una luce calda, soprattutto se dobbiamo illuminare una stanza da letto dall'arredamento classico.

Lampadari per camera da letto classica: il punto luce principale

Il protagonista dell'illuminazione nella camera da letto è ovviamente il lampadario, che rappresenta il punto luce della camera da letto. Sulla base dello stile dell'arredamento è possibile optare per un tipo di lampadario più moderno o meno, ma nei casi delle camere da letto tradizionali sono più indicati modelli che strizzano l'occhio alla classicità, quindi realizzati con materiali come il cristallo oppure con diversi candelabri che fungono da bulbi di luce.

Anche le decorazioni sono spesso legate all'arredamento classico, e questo tipo di lampadario, riesce ad illluminare molto bene la stanza. Forse è proprio questo uno dei punti che convince meno nella scelta di un lampadario per una camera da letto classica: si potrebbe invece prediligere un tipo di luce più soffusa e rilassante.

Plafoniere per camera da letto classica: una luce più leggera

Proprio per accontentare chi desidera una luce più fioca, è possibile optare per la soluzione con plafoniera centrale, che consente di aver un punto luce generale senza però avere la potenza di illuminazione di un classico lampadario in cristallo. Lo stile delle plafoniere può quindi favorire un'illuminazione più adatta anche grazie al vetro di copertura della lampada, che spesso è realizzato con motivi opachi e sfumati, che aiutano ad ottenere un'illuminazione più soft della stanza da letto.

Lampade per camera da letto classica: l'alternativa la punto luce principale

Una delle soluzioni più adottate per conferire il giusto stile alla stanza è quella di pensare a dei veri e propri lumi per camera da letto classica, un'alternativa che può essere facilmente adottata con l'utilizzo di lampade da terra a bassa intensità. Come accennato in precedenza questo tipo di possibilità deve prima tenere conto della disponibilità di prese di corrente libere per trovare la giusta collocazione ai punti luce.

Un lampada classica da terra può rappresentare davvero una valida alternativa al punto luce principale, magari posizionandone più di una in punti opposti della stanza per coprire interamente lo spazio a disposizione. 

Anche in questo caso è meglio affidarsi a lampadine a bassa intensità con luce calda, per trovare lo stile più consono ad una camera da letto con stile classico.

Le applique camera da letto classica: una soluzione da non sottovalutare

Un'ulteriore soluzione che può abbinarsi bene in un contesto di arredo classico per la camera da letto è sicuramente quella delle applique. Si tratta di lampade che si possono attaccare al muro, che quindi rispetto alle altre soluzioni proposte sino ad ora necessitano di un minimo di lavoro supplementare per l'installazione. 

Il risultato finale è però estremamente soddisfacente, perché sfruttano anche la forza riflettente del muro nel caso di colori chiari per le pareti, come spesso accade nelle camere da letto tradizionali.

Le classiche applique a forma di fiore sono da sempre presenti all'interno delle stanze da letto classiche, ma al giorno d'oggi possiamo trovare delle soluzioni che strizzano l'occhio alla modernità, con lampade che irradiano luce sia nella parte superiore che nella parte inferiore, ma che mantengono uno stile tradizionale che bene si sposa ad un arredamento classico.

 

Vai all'articolo precedente:Come riempire una parete vuota: consigli e idee di design
Vai all'articolo successivo:Come illuminare una sala da pranzo moderna: quali luci scegliere
Commenti:
0
Commenta
  • * Nome
  • * E-mail
  • * Commento
Questo sito è protetto da Google reCAPTCHA, Privacy Policy e Terms of Service di Google.
Torna su