Il classico è intramontabile: arredamento in stile Liberty e lampadari Tiffany

3 Agosto 2016
Il classico è intramontabile: arredamento in stile Liberty e lampadari Tiffany

Oggi vogliamo essere un po’ nostalgici! Per una volta metteremo da parte l’illuminazione moderna e di design per fare un tuffo nel passato. Nello specifico andremo a ripescare il Liberty. Il Liberty è uno stile di arredamento molto in voga nel passato, ma che ancora oggi popola molte case (come quelle dei nostri genitori ad esempio). Dedicheremo quindi questo articolo agli amanti del classico!

Perché scegliere lo stile Liberty?

Qualcuno lo potrà considerare datato, ma questo stile conserva sempre il suo fascino romantico. Sono molte le persone che nonostante il passare degli anni rimangono affezionate al Liberty! Noi di Luce Design lo sappiamo bene, anche perché riceviamo molte richieste relative a lampade e lampadari classici. Segno evidente che questo è uno stile tutt’altro che morto!

Cos’è lo stile Liberty?

Conosciuto anche come Art Nouveau , il Liberty nasce in Europa tra fine 800 e primi del 900. È una delle manifestazioni più evidenti e longeve della Belle Epoque. Ha influenzato diversi settori quali l’arte, l’architettura, l’arredamento, la decorazione di interni, l’illuminazione,la gioielleria e altro ancora. È una corrente artistica che si caratterizza per eleganza e linee sinuose senza però risultare eccessiva ed ostentata.

L’arredamento in stile Liberty

Scopo dell’arredamento Liberty è quello di impreziosire con curve morbide e motivi per lo più floreali un mobilio prodotto in serie che altrimenti risulterebbe impersonale.

Mobili come credenze, comò, tavoli o sedie devono quindi alternare linee semplici a dettagli curvi e pomposi. Le venature del legno devono essere mostrate in tutta la loro bellezza, optando casomai per tinte audaci come quercia, frassino o ciliegio. Anche le colorazione del pavimento o di eventuali tappeti dovranno essere forti e scure. In netto contrasto invece saranno le pareti sulle quali si potrà usare una carta da parati floreale o una tinta unita chiara e neutra come il panna.

Concludiamo con divani e poltrone tondeggianti, morbidi e possibilmente rivestiti con stoffe sempre a tema floreale o comunque naturale.

Lampadari Tiffany: un must del Liberty!

Non esiste un'unica tipologia di illuminazione adatta allo stile Liberty. Si possono usare tanto le applique quanto le lampade a sospensione e anche i materiali possono variare dal legno all’ottone, senza poi dimenticare ovviamente il vetro.

Noi però vorremmo proporti il vero e proprio must dell’illuminazione Liberty… i lampadari Tiffany. Le sospensioni Tiffany sono particolarmente indicate per la cucina e il tavolo da pranzo. La loro caratteristica principale sta nel diffusore a campana composto da numerosi tasselli di vetro in madreperla uniti a mosaico. La disposizione dei vari tasselli di vetro e l’alternanza dei colori va a creare eleganti disegni con fiori, foglie e frutta o, perché no, anche farfalle!

Vai all'articolo precedente:Come illuminare il tavolo in cucina o nella sala da pranzo
Vai all'articolo successivo:Consigli per illuminare la zona living: tutte le soluzioni per un soggiorno vivibile e luminoso
Commenti:
0
Commenta
  • * Nome
  • * E-mail
  • * Commento
Questo sito è protetto da Google reCAPTCHA, Privacy Policy e Terms of Service di Google.

Iscriviti alla Newsletter ed ottieni il 10% di Sconto!

Subito per te un Coupon da utilizzare sul Tuo Acquisto!

Iscriviti subito×
Torna su